Pasqua a Siena: riti e tradizioni

Quest’anno la Pasqua cade decisamente in anticipo, alla fine di questo mese di marzo che ci prepara alla primavera.

In Toscana la Pasqua è una ricorrenza molto sentita: nelle grandi città così come nei piccoli centri si svolgono cerimonie e celebrazioni che risalgono a tempi antichi e che ancora conservano un fascino senza pari. Molti turisti sono attirati proprio da questi eventi che raccontano un’Italia in cui il sacro e il profano molto spesso convivono senza problemi.

Oggi vogliamo raccontarvi i principali eventi sacri che potete vivere in provincia di Siena e che arricchiranno il vostro soggiorno.

Radicofani: l’ultima cena

Questo borgo medievale perfettamente conservato è protagonista della "Coena Domini", una vera e propria rappresentazione dell’ultima cena che avviene durante la Santa Messa. Il clou però, avviene dopo. Verso le 20,30 si apre una processione storica in cui personaggi scalzi e incappucciati percorrono le vie del paese, portando una croce massiccia di legno. Durante il percorso recitano preghiere, seguiti da altri figuranti nella parte degli apostoli e dagli abitanti e turisti del borgo. La processione termina di nuovo in chiesa, punto di arrivo del corteo.

Foto Credits Amiata News

Abbadia San Salvatore: rievocare la Passione

Si chiama Giudeata ed è un corteo che percorre le vie del paese. Si tratta tuttavia di una processione molto particolare. Una sfilata di soldati a cavallo, vestiti in abiti romani, precede alcuni personaggi storici, primo fra tutti Ponzio Pilato, seguito dai senatori, dalle donne e dal popolo dei giudei. Si ripercorre esattamente il percorso che ha portato Gesù fino al Golgota.

In aggiunta, la processione è arricchita da alcune rappresentazioni sacre del Vangelo, posizionate in alcune parti del borgo, illuminato solo dalle torce a petrolio. Un’atmosfera suggestiva per rivivere il senso del sacro.

A Pienza per vedere gli Scalzi

In questo gioiello toscano, la Cattedrale rappresenta il punto di partenza e quello di arrivo di una processione che si svolge il Venerdì Santo. Protagonisti sono 12 incappucciati, membri dell’associazione degli Scalzi, che seguono la statua del Cristo. A loro il compito di annunciare tutti gli altri personaggi che animano la processione, illuminando le strade del borgo con torce.

La nostra selezione finisce qui. Vi aspettiamo!

 

 

 

Approfitta di questa offerta per scoprire Siena

Verifica disponibilità
Prenota Chiama Email