Cantine Aperte: i vignaioli svelano tutti i segreti

Il vino è sicuramente uno dei prodotti più amati dagli italiani ed una delle eccellenze del Bel Paese più apprezzate al mondo. Forse perché il vino, da sempre, è sinonimo di condivisione e gioia di vivere. E come potrebbe essere altrimenti, visto il gusto inimitabile e le mille sfumature che prende a seconda della zona in cui viene prodotto?

Saremo di parte, ma il Chianti Classico è sicuramente una delle aree in cui vedono la luce le migliori etichette italiane. Per celebrare il dolce nettare di Bacco nei suoi diversi volti, il Movimento Turismo del Vino Toscana organizza, nell’ultimo week end di maggio, due giornate di Cantine Aperte.

Cantine Aperte 2018 

L’evento promosso dal Movimento Turismo del Vino Toscana arriva nel 2018 alla ventiseiesima edizione, confermandosi come l’evento enoturistico più apprezzato dal grande pubblico. Anno dopo anno, infatti, questo appuntamento, che invita a degustare eccellenti vini, conoscerne i segreti e visitare le rinomate cantine, ha ricevuto sempre maggior seguito. Non solo esperti del settore ed enologhi, ma semplici appassionati e wine lovers attendono con trepidazione Cantine Aperte, in programma il 26 e il 27 maggio 2018.

Quest’anno la manifestazione seguirà il tema Gustiamo il bello della Toscana: partecipando potrete scoprire, in ogni azienda vinicola aderente, una caratteristica bellezza che sarà valorizzata e mostrata, in via eccezionale, ai fortunati visitatori. Non siete curiosi di scoprire tutti i segreti dei vignaioli toscani?

Oltre il vino  

Nelle due giornate dedicate alle etichette di Siena e dintorni, le degustazioni saranno sicuramente protagoniste, con i sentori e gli aromi unici delle bottiglie appena stappate. Tuttavia, ciò che attira ad ogni edizione un pubblico entusiasta ed eterogeneo, è soprattutto la possibilità di sbirciare al di là dei calici, ascoltando i racconti legati alla vinificazione. Le curiosità, gli aneddoti, i fattori che rendono una varietà diversa dall’altra: tutto ciò che è legato all’universo di Bacco diventa accessibile per bocca degli stessi vignaioli.

Cantine Aperte, come l’enoturismo più in generale, si configura come uno stile di viaggio, una filosofia e un nuovo modo di esplorare davvero i territori toscani. Il vino è molto più di una inebriante bevanda: è un’esperienza complessa, intrisa di cultura, tradizione, territorio e gusto.

Se siete in vacanza a Siena, non perdete l’occasione di partecipare a Cantine Aperte il 26 e il 27 maggio: nel senese sono moltissime le aziende socie del Movimento Turismo del Vino Toscana che apriranno le loro porte a tutti i wine lover.

 

Approfitta di questa offerta per scoprire Siena

Verifica disponibilità
Prenota Chiama Email