Siena e l’acqua: un itinerario particolare

Siena è la città dell'acqua. Come tutte le città fondate dai romani. Il sistema dei bottini, che scorre sotto il cuore di Siena, è un magnifico esempio di come, durante i secoli, la città abbia governato e gestito la risorsa principale, l’acqua. Fondamentale per tutte le attività commerciali ed economiche.

I Senesi erano maestri nella gestione dell'acqua, tanto da creare un sistema idraulico unico nel mondo per fornire le fonti medievali sparse per la città.

Nel centro storico, proprio di fronte al Duomo, sorge un straordinario edificio del XIV secolo: Santa Maria della Scala, anticamente un luogo di ospitalità e cura, oggi un grande complesso museale e un centro culturale europeo che offre uno spaccato della vita dei tempi passati un'immagine della realtà sociale e economica della città.

Le vie d'acqua a Siena

Da mille anni, questo edificio sta raccontando ininterrottamente la vita di Siena: partendo dalle origini etrusche e romane, attraverso il Medioevo e il Rinascimento, fino ad oggi.

Se sceglierete di visitare questo luogo, scoprirete che non è semplicemente un museo. E’ una vera e propria esperienza culturale.

Le sale e i corridoi vi guideranno alla storia di questo luogo e alla sua organizzazione come struttura ospedaliera e punto di riferimento dei pellegrini. Chiese, cappelle e oratori, con affreschi del Quindicesimo secolo, testimoniano la religiosità di questo luogo, nato lungo la via Francigena.

Il museo di Santa Maria della Scala

Nei percorsi espositivi di 20.000 mq, sono disponibili diverse mostre permanenti che possono essere visitate con un solo biglietto d'ingresso: il Museo Archeologico, il Tesoro di Costantinopoli, l'antica Fonte Gaia di Jacopo della Quercia, il Museo d'Arte dei Bambini e le antiche bandiere delle contrade. A volte viene ospitata anche una mostra temporanea internazionale accessibile con un altro biglietto d'ingresso.

L'acqua è un aspetto meno evidente della vita ospedaliera, ma di fondamentale importanza: nel complesso museale ci sono cisterne monumentali, pozzi nascosti e lavandini che il visitatore può seguire con l'itinerario tematico dal titolo "percorsi d'acqua" illustrato da un opuscolo e un dvd.

La visita guidata, curata dall'Associazione La Diana, si svolge alle ore 11 del secondo e del quarto sabato di ogni mese a un costo di 5,00 euro per partecipante, per gruppi di 8-10 persone. La prenotazione è obbligatoria da martedì a domenica

Per info

Tel. Dalle ore 10-19 a questo numero 0577-534571 oppure inviare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Approfitta di questa offerta per scoprire Siena

Verifica disponibilità
Prenota Chiama Email