Novembre tempo di sagre

Avete mai visitato una sagra in Italia? La parola sagra deriva dall’aggettivo sacro e si riferisce a feste popolari che celebravano il santo protettore del paese oppure un evento particolare come per esempio una buona vendemmia o un buon raccolto di grano.

Questa tradizione è rimasta nei secoli e negli ultimi decenni è diventata occasione per mostrare e raccontare un territorio: prodotti tipici e stagionali, cose uniche che si possono trovare solo in quella occasione, tradizioni locali ma anche abitudini e modi di vivere che fanno dell’Italia un grande e meraviglioso caleidoscopio di emozioni.

Le sagre in novembre a Siena

Nel periodo autunnale, Siena e specialmente i suoi dintorni, si animano dei colori e dei profumi di questo periodo dell’anno che segna il passaggio dall’estate verso l’inverno. Tanti frutti, tutti quelli del sottobosco, diventano i principali protagonisti del territorio: castagne, tartufi profumati, l’olio novello, il vin santo e tanto altro.

In questo post vogliamo raccontarvi i principali appuntamenti ai quali potrete partecipare se siete in zona.

Il Crastatone

Si svolge a Piancastagnaio dal 27 ottobre al 1 novembre. E’ una delle sagre più antiche e celebra la castagna del Monte Amiata. La sagra si svolge dentro le mura della Rocca Aldobrandesca. La sagra prende il nome dalla parola crastata ovvero caldarrosta.

Festa del marrone

Potrebbe sembrare molto simile al Crastatone, ma il piccolo borgo di Campiglia d’Orcia è diviso in tre rioni: Agitati, i Dentro e i Borgassero. La sagra è un’occasione per mettere in gara i tre gruppi che decoreranno le strade del centro cittadino. Inoltre saranno allestiti i ristoranti del rione e i visitatori potranno esprimere un loro parere, votando il migliore. Le delizie che potrete assaggiare sono innumerevoli. Paste tipiche come i pici ma anche tanti dolci a base di castagne. La sagra si svolge il 29 ottobre.

 

Festa dei Bringoli

Vi segnaliamo infine questa sagra particolare dedicata ai bringoli, un tipo di pasta fatta a mano dalle signore del piccolo borgo di Anghiari. La festa è dedicata a San Martino ma l’attrazione principale sono proprio questi lunghi spaghetti, i bringoli, fatti di acqua e farina e conditi con un sugo di funghi o carne. L’appuntamento è per l’11 e il 12 novembre.

Approfitta di questa offerta per scoprire Siena

Verifica disponibilità
Prenota Chiama Email