×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 498

Una giornata a spasso per Siena

Le antiche mura, parte delle quali ancora visibili anche dalla terrazza dell'Hotel, sono state costruite per proteggere la città: in un primo momento il centro principale (Castelvecchio) e poi di seguito e in epoche successive, gli altri quartieri cresciti attorno agli altri due colli, creando un sistema di porte che ora può essere visto, passeggiando per la città. Il nostro itinerario alla scoperta della Siena panoramica parte proprio dal nostro Hotel. Prendete via Mascagni e poi proseguite per via Stalloreggi passando dalla porta Laterina, incontrerete un piccolo crocevia.

Prendetevi un minuto per vedere una delle fontane di Contrada, quella della Pantera. Questa piccola piazza è un esempio delle bellezze di cui godere a Siena: piccole finestre aperte con le persiane verdi e davanzali adornati da splendidi fiori, adornano case e palazzi in pietra senese. Siete nel cuore di Siena.

Da qui, girare a destra per via San Pietro. Assolutamente da vedere è la Pinacoteca Nazionale con le opere di Giuseppe di Giorgio Martini, Pietro Lorenzetti, Duccio di Buoninsegna e molti altri. Alcuni artigiani hanno aperto le loro magiche botteghe e i laboratori proprio qui. Girate a sinistra e prendere via Sant'Agata per raggiungere la contrada del Onda e la sua fontana.

Da qui scendete le scale di via Fontanelle e vedrete un bellissimo paesaggio che dà sulla Basilica dei Servi. Prendete ora via Giovanni Duprè. Qui vedrete sulla vostra destra la città che scende e sulla sinistra invece le vie si inerpicano faticosamente tra vecchie “osterie”, “taverne”, “madonne” dipinte e poste agli angoli di case e palazzi e bandiere colorate. Da qui vi si aprirà una delle più belle viste di Siena, uno scorcio ineguagliabile sulla Torre del mangia.

 

Via Giovanni Duprè vi porterà direttamente in Piazza del Campo. Il fine settimana la piazza si riempie di persone e, se siete fortunati, avrete anche la possibilità di incontrare coppie appena sposate, intente a farsi fotografare vicino alla fontana di Fontebranda (siate pazienti, questo luogo è sempre sovraffollato).

Attraversate la piazza verso sinistra, attraversate via Di Città e prendete via Beccheria a sinistra. La città scende di nuovo. Ecco il cuore dello shopping di Siena, ma anche il posto giusto per trovare alcuni artigiani interessanti e anche altri splendido punti panoramici: via Diacceto è uno di questi, da lì potete ammirare il Santuario Casa di Santa Caterina.

Senza rendervene conto, avete attraversato tutta la città e ora potete prendervi una rilassante pausa in uno dei caffè di Piazza del Campo o in una delle piccole taverne e osterie per gustare un buon piatto di Pici (pasta fatta a mano ) di cui abbiamo già parlato.

Suggerimenti

Per fare questo itinerario avrete bisogno di buone scarpe, occhi aperti, quasi sempre camminerete con il naso all’insù, quindi fate attenzione, e la vostra fedele macchina fotografica. Buon divertimento!

Approfitta di questa offerta per scoprire Siena

Verifica disponibilità
Prenota Chiama Email